Margine di tesoreria

TOTALE LIQUIDITA' - PASSIVITA' CORRENTI

 

Questo indice esprime la struttura della liquidità di un’azienda. Il valore si ottiene dalla differenza tra valore delle liquidità immediate e liquidità differite con il valore degli impegni finanziari di breve periodo. 

Il valore è quindi dato dalla differenza tra il valore totale delle liquidità ed il valore degli impegni finanziari in scadenza che dovranno essere onorati dall'impresa entro i successivi 12 mesi (passività correnti).

Tipicamente è un indicatore utilizzato nelle analisi di bilancio per margini ed anche per analisi strutturali, infatti è utile per comprendere in maniera rapida e veloce la capacità finanziaria dell'impresa di fare fronte agli impegni di breve periodo con le proprie liquidità. A tale fine infatti si misura in termini assoluti il margine di tesoreria in un determinato istante temporale che può essere visto come il valore della liquidità al netto delle passività correnti.

Un valore di margine di tesoreria positivo attesta che l'impresa opera con un equilibrio finanziario strutturale di breve periodo sufficiente per coprire gli impegni di breve periodo in scadenza nei successivi 12 mesi. Pertanto, il valore positivo indica un equilibrio finanziario strutturale dell’impresa di breve periodo, va da se che quando questo valore è negativo, l'impresa presenta una situazione di tensione finanziaria di breve periodo che necessita approfondimenti. 

 

 

Studio Lupini srl
Via Don Rosmini, 4
21052 Busto Arsizio (VA) IT
MAIL: info@studiolupini.it
VAT:  IT 03611190129
Image
Image
Image
Amazon PayPal
Image
INFORMAZIONI GENERALI
EUROPEAN PRIVACY POLICY